GUIDA

 

al Centro Di Ricerca EuroAmericano Sulle Politiche Costituzionali

 

 

CEDEUAM UNISALENTO

 

per l' «approccio ecologico» al Diritto comparato e la «conversione ecologica» della politica


 

Associato alla Red CLACSO

 

 

Mappa della sede italiana

 

 Partner Rete europea REDIAL



Le attività divulgative e scientifiche euroamericane di diritto comparato e politica costituzionale iniziano nell'Università del Salento sin dal 1998. Realizzate su iniziativa del Professore Dr. Michele Carducci e della rete internazionale del "Circulo Constitucional Euroamericano", tali attività hanno coinvolto decine di Docenti e Studenti di diverse parti del mondo. Nel 2010, hanno dato vita al Centro Didattico EuroAmericano sulle Politiche Costituzionali, il CEDEUAM (ora Centro Di Ricerca EuroAmericano Sulle Politiche Costituzionali), grazie all'appoggio delle Professoresse Dr.a Milena Petters Melo (Brasile) e Dr.a Lidia Patricia Castillo Amaya (El Salvador), responsabili del Centro rispettivamente per le aree lusofona e ispanofona. Oggi il CEDEUAM ha due sedi: in Italia, presso il Dipartimento di Storia, Società e Studi sull’Uomo dell'Università del Salento, e in Brasile, presso il Centro de Ciências Jurídicas dell’Università Regionale di Blumenau. La missione del CEDEUAM è quella di sperimentare percorsi interdisciplinari di ricerca-azione internazionale e comparata sulle politiche di attuazione delle Costituzioni nei loro contenuti di riconoscimento della dignità delle persone e di giustizia nello sviluppo delle società umane, con particolare attenzione ai temi della metodologia della comparazione nel pluralismo giuridico contemporaneo, della "demo-diversità" delle forme di deliberazione collettiva, dell'equilibrio socio-ecologico e geopolitico del pianeta Terra nell'era dei cambiamenti climatici antropogenici.

In tale prospettiva, il Centro persegue l'«approccio ecosistemico» al diritto comparato, per la «conversione ecologica» di principi e regole costituzionali attraverso l' «analisi ecologica» di istituti, procedimenti e categorie giuridiche.

Il CEDEUAM svolge anche attività di divulgazione scientifica, ispirate al SDG Accord, e di Citizen for Science con l'appoggio delle Associazioni no Profit Pluriversus, specializzata negli scambi culturali internazionali di studenti, e Università Popolare per la Interazione, finalizzata alla conoscenza di lingue e culture dei mondi di migrazione: insieme curano le pagine Facebook "Studiare in Italia Diritto Plurale" e "Giornate italiane di Diritto e giustizia climatica", per gli aggiornamenti bibliografici, scientifici e di attualità.

Nella medesima ottica, il Centro coopera con ISDE Italia.

Dall'aprile 2016, il CEDEUAM è stato ufficialmente riconosciuto come Centro associato della Red CLACSO, partecipa, attraverso il suo coordinatore, al tavolo di dialogo delle Nazioni Unite Harmony with Nature, ha aderito all'Oslo Manifesto di Elga (Ecological Law & Governance Association), è membro dell'Ocean River Institute ed è partner del progetto Obiettivo 2030 promosso da Earth Day Italia Onlus. Inoltre, dal 2019, il CEDEUAM è Team Leader del primo progetto europeo, avviato dal CESE (Comitato Economico e Sociale Europeo), di redazione della prima "Carta dei diritti fondamentali della natura" per la Unione europea.

Il CEDEUAM si riconosce e appoggia gli impegni della comunità mondiale di scienziati "Scientists Warning", che ha dichiarato l' "emergenza climatica" del pianeta Terra.

Di conseguenza, per la difesa del clima dai cambiamenti antropogenici e per la tutela dei diritti della natura, il CEDEUAM si ispira al "Environmental Defenders Policy Paper" dell'ONU per la difesa dei difensori della terra e del clima, svolgendo attività di Amicus Curiae, presso Corti e Tribunali nazionali e sovranazionali, e di "Reporting" verso Organizzazioni pubbliche e Istituzioni di tutela dei diritti umani e della natura, nonché funzioni di tutorato in una originale alternanza scuola-lavoro, accreditata dall'ONU, che ha dato vita al primo sito italiano sulla emergenza climatica.

Per questo, il CEDEUAM è anche membro della GARN (Global Alliance for the Rights of the Nature).

I focus di ricerca-azione e divulgazione scientifica e le "cliniche" di tutorato del CEDEUAM riguardano l'approccio metodologico alla comparazione giuridica nella dimensione ecosistemica della realtà e della convivenza umana, attraverso lo studio della ecologia delle Costituzioni, del diritto climatico e dei 17 SDGs ONU.

Gli stessi contenuti sono messi al servizio anche dell'orientamento per Dottorati e Post Doc.

Le lingue di lavoro del CEDEUAM sono italiano, spagnolo, portoghese, francese, inglese, tedesco. Le attività di ricerca-azione e divulgazione sono in spagnolo, portoghese e italiano.

info@cedeuam.it


Per le attività di UniSalento

consulta il sito ufficiale

Per news ed eventi

consulta la pagina Facebook

Per il CV di Michele Carducci

consulta la pagina personale



Per aprire i link della Guida del CEDEUAM,

digita i tre trattini bianchi, in alto a sinistra della Homepage, oppure Sitemap, in basso della Homepage.

Per contattare il CEDEUAM, digita il bottone qui sotto.