GIORNATE DI DIRITTO E GIUSTIZIA CLIMATICA


A partire dal 2018 e per primo in Italia, il CEDEUAM di UniSalento, insieme a Pluriversus Aps, promuove giornate di divulgazione scientifica sui cambiamenti climatici, nelle loro implicazioni giuridiche e politico-costituzionali.

 

Tale iniziativa mette a frutto la ricchezza di conoscenze e interazioni scientifiche, interne a UniSalento, in tema di cambiamenti climatici e analisi ecologiche.

Infatti, nei Campus di UniSalento convergono, oltre al CEDEUAM, cinque importanti strutture e reti internazionali, che si occupano dei temi oggetto delle giornate divulgative:

 

- il Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici (CMCC), con sede a Lecce;

 

- l'infrastruttura europea Life Watch, con sede a Lecce, con la piattaforma EcologicaMente;

 

- il Centro Ricerche dell'ENEA di Brindisi;

 

- il CNR-ISAC di Lecce;

 

- il MedEC - Mediterranean Experts on Climate and Environmental Change, con sede anche a Lecce.

 

Le Giornate di Diritto e giustizia climatica completano il quadro di queste attività rivolte a cittadini, studenti, ricercatori e operatori pratici, per la diffusione della coscienza ecologica e climatica nell'agire umano, nonché per la valutazione, congiuntamente con la Rete "Legalità per il clima", delle forme di tutela effettiva del diritto umano al clima stabile e sicuro.

I contenuti delle Giornate sono impostati in coerenza con il quadro delle analisi e proposte dell'IEEP (Institute for European Environmental Policy) e le linee di comunicazione dell'IPCC.


CORSO DI DIRITTO COMPARATO DEI CAMBIAMENTI CLIMATICI


Le Giornate sono ora affiancate dal Corso universitario di Diritto comparato dei cambiamenti climatici, interno alla Laurea Magistrale in "Scienze per la cooperazione internazionale" ma aperto anche alle iscrizioni di esterni, italiani e stranieri.

Tutte le informazioni e il programma sono reperibili da qui.


L'intera attività di divulgazione scientifica è affiancata anche da un servizio di Bibliografia dinamica di aggiornamento, che fornisce indicazioni continuative di fonti e documenti, in base alla seguente suddivisione:

- Fonti di informazione generale , per i rinvii a siti istituzionali (di organizzazioni, enti di ricerca, ONG ecc.) contenenti analisi e dati generali di varia natura (scientifica, sanitaria, sociale) sul tema delle cause, delle forme e degli effetti dei cambiamenti climatici (oltre 860 items);
- Fonti di "Climate Litigation Strategies",  per i rinvii agli archivi di casi giurisprudenziali e strategie di azione giudiziale riferibili ai fenomeni dei cambiamenti climatici (oltre 270 items);
- Fonti sulla "democrazia ambientale", per i rinvii agli archivi sulle qualificazioni e le misurazioni della democrazia in termini di coinvolgimento effettivo delle persone nelle decisioni sul presente e il futuro del Pianeta (oltre 130 items);
- Fonti sul "diritto umano al clima", per i rinvii a documenti e informazioni riguardanti la qualificazione dei diritti umani rispetto ai fenomeni dei cambiamenti climatici (oltre 400 items);
- Fonti su imprese e cambiamenti climatici, per i rinvii a documenti e informazioni in tema di iniziative, doveri e vincoli delle attività di impresa privata rispetto ai cambiamenti climatici (oltre 250 items);
- Fonti su stili di vita e cambiamenti climatici, per i rinvii a siti e iniziative riferibili alla responsabilità personale di fronte ai cambiamenti climatici (oltre 250 items);
- "Estinzioni da predazione", per informare sui processi di predazione umana di beni, risorse e servizi ecosistemici, che, aumentando il "deficit ecologico" del pianeta secondo la nota formula "Lotka-Volterra", contribuiscono a minare l'equilibrio biosferico del pianeta Terra su cui si fonda la vita di tutti gli esseri viventi, compreso l'essere umano (oltre 220 items);
- "Climateca"-bibliografia per la giustizia climatica, per i rinvii a siti documentali, riviste open access e bibliografia riferibile ai temi discussi nelle "Giornate italiane" (oltre 740 items);
- News ed eventi, per la comunicazione di notizie o eventi specifici, comunque connessi alle "Giornate italiane" (oltre 560 items).
Questo servizio può essere integrato con le pubblicazioni che accompagnano l'attività di divulgazione scientifica, consultabili e scaricabili da questo stesso sito.

Questo servizio consente di attualizzare la lettura di due testi, specificamente dedicati al rapporto tra cambiamento climatico e diritto costituzionale, posti a base della divulgazione:

M. Carducci, Cambiamento climatico (diritto costituzionale), 2021

M. Carducci, Orientamenti bibliografici di Diritto climatico, 2020-2021


I due testi sono poi arricchiti dai sottostanti ulteriori documenti di lettura.


Di seguito, sono riportati rinvii e contenuti delle specifiche attività divulgative, ad oggi realizzate:

 

- programma generale delle Giornate di Diritto e giustizia climatica, inaugurate a Lecce nel febbraio 2019 e a periodicità annuale,

 

- evento nazionale di divulgazione scientifica per Docenti delle Scuole superiori, realizzato per il 2020 insieme al CESP a Torino,

 

- corso di aggiornamento scientifico ARPA Piemonte (luglio-settembre 2020/gennaio-febbraio 2021),

 

- divulgazione scientifica in tema di "educazione alla cittadinanza e allo sviluppo sostenibile",

con Know  K. Formazione (gennaio-giugno 2021).





Corso di aggiornamento scientifico ARPA Piemonte (luglio-ottobre 2020/gennaio-febbraio 2021)

su

"Il diritto dell'ambiente, della natura e del clima:

introduzione critica per operatori tecnici e scientifici"

 

Materiale didattico per i Corsisti ARPA Piemonte: